Theme Settings

Mode Layout
Theme color
Choose your colors
Background Color:
Reimposta

.

DETOX…..WHAT’S THIS?.....

DETOX…..WHAT’S THIS?.....

Maria Lodeserto Jan 24, 2018 Articoli 0 Comments

Una parola che oggi è alla ribalta pronunciata per ogni necessità….
Il grande interesse che questa parola sta destando oggi, ci porta indietro di anni considerando che da sempre riteniamo fondamentale per la salute del nostro organismo la necessaria buona funzionalità del sistema gastrointestinale. Organo importantissimo di questo apparato è il fegato, una ghiandola con diverse funzioni:
• Produzione del colesterolo endogeno
• Produzione delle proteine del plasma
• Produzione degli acidi biliari e della bile importanti per le funzioni digestive
• Regolazione dei livelli degli aminoacidi nel sangue
• Eliminazione dal corpo dalle tossine
Il fegato però è spesso stato sottovalutato nella sua importanza non considerando che questa ghiandola, la più grande del nostro corpo, ha questa molteplicità di funzioni non ultimo l’effetto “spugna” su tutte le sostanze tossiche o nocive.
Cattiva alimentazione, farmaci, alcool, fumo, inquinamento atmosferico, stress compromettono le sue funzioni diminuendo la sua capacità di selezionare i materiali di scarto e di trasformare le sostanze tossiche in sostanze innocue.
Un fegato intossicato o steatosico (grasso) non riesce così ad essere “lo spazzino” del nostro organismo.
La sua importanza è quindi fondamentale sempre! Perché allora ricordarlo solo dopo periodi di “grandi abbuffate” post feste o vacanze.
Siamo quindi per una depurazione costante e continua: uno stile di vita sano, un’alimentazione equilibrata e una buona attività fisica non fanno solo bene al cuore, come spesso per assunzione si dice, ma fanno bene al fegato e come conseguenza a tutti i nostri organi.
Basta quindi un giorno di digiuno al mese? Pensiamo proprio di no… Impariamo a leggere i segnali che il nostro organismo ci invia: spossatezza, dissenteria/stitichezza, disturbi digestivi, ipercolesterolemia, alitosi, inappetenza…..possono indicare che il fegato non riesce a lavorare bene. La detossicazione quindi è necessaria considerando che una mancata depurazione del fegato può dar luogo a:
• calcoli biliari;
• epatite;
• cirrosi;
• infezioni.

Ma come disintossicarci? Iniziamo mettendo in primo piano la nostra alimentazione. E’ possibile iniziare con una depurazione energica li dove scegliamo di operare una o più giornate detox scegliendo mix di frutta e ortaggi in polpa (poniamo, però, molta attenzione a ciò che il mercato ci propina, fondamentale la scelta di prodotti senza conservanti e preparati in modo da dare degli effettivi benefici)

Fra i cibi depurativi per il fegato ricordiamo la cicoria, il tarassaco che aiuta soprattutto in caso di calcoli biliari, le carote e la papaya che contengono vitamina A ed E, i carciofi che stimolano la produzione della bile e depurano il sangue, le barbabietole che hanno un’azione decongestionante naturale del fegato e della colecisti, inoltre il succo migliora il drenaggio epatico, i pomodori ricchi di licopene che aiutano il metabolismo. Sono molto utili anche il songino, i ravanelli, il cardo mariano, il cavolo, l’acerola, l’aglio, le cipolle, i broccoli, la rucola, le bietole, gli asparagi, il finocchio ed il crescione.
Sono molto consigliati anche i cibi ricchi di magnesio, poiché il magnesio aiuta il fegato nelle sue funzioni ed i cibi ricchi di zolfo.
Pomodori, barbabietole, carote e papaya si prestano molto bene alla centrifugazione, berne il succo infatti aiuta moltissimo il fegato, ma anche il resto dell’organismo, naturalmente vanno bevuti senza aggiunta di zuccheri. 
Il succo di carota è molto importante perchè è ricco di vitamina C e gli antocianosidi, che aiutano a depurare e proteggono le cellule del fegato, aiutandole a rigenerarsi.
Il succo di limone, ricco di antiossidanti, o anche la classica tazza di acqua tiepida e limone assunta la mattina a digiuno, un ottimo depurante.
Il succo di mela ricco di triterpenoidi ottimo per prevenire i tumori epatici.
Il succo di mirtilli, infine, che è ricco di antiossidanti.
Anche l’orzo solubile è ottimo per depurare il fegato. E’ disintossicante, aiuta l’apparato digerente ed è leggermente lassativo.
In linea di massima ciò che ha un sapore amaro è considerato, dalla medicina naturale, depurante per il fegato.
Vediamo invece gli alimenti da evitare: cibi industriali, precotti, conservati, con molto sale, zucchero o grassi (quindi no ai cibi raffinati), evitare gli oli che non siano olio d’oliva (attenzione: leggete gli ingredienti degli alimenti che comperate), evitare i grassi di origine animale.
Si associano alcol e sigarette, assolutamente da evitare (specie l’alcol che è davvero dannoso per il fegato).
Va moderato il consumo di cibi fritti o ricchi di glutammato, idem per i latticini e carni rosse, d’insaccati e cibi grigliati. Limitare anche il consumo di caffè e di sale.
Passiamo ai farmaci, bisogna evitare d’ingerirne se non è indispensabile, occorre evitare di associarli fra loro (se non su indicazione del medico), leggere sempre il bugiardino specie se ci sono state già patologie al fegato, non assumere farmaci con bevande alcoliche e non inalare sostanze irritanti come pesticidi.

Leave your reply

*
**Not Published
*Site url with http://
*